“Con i Tuareg a Timbuctu e nel Sahara” dal sito Sahara.it

L’ambasciatore di “Sabbie Perdute” rimonta sulla rahla per una nuova traversata sahariana sempre verso Timbuctù ma questa volta non si perde, tutt’altro ne ritorna anzi con un nuovo lavoro che rispecchia le due principali modalità di scrittura dell’autore; la nostalgia, quasi un mistico vincolo per il ricordo dimensionale del viaggio e dell’avventura e la sua passione, un vero must, per la ricerca antologica più erudita, probabile retaggio di una professione avvezza a scavare ben oltre l’apparente esteriorità dei fatti, come sovente sembra, invece diplomaticamente presentarci.

Leggi la recensione completa su sahara.it